Salotto in piazza XX settembre. Per il Ferragosto una vera e propria lezione di introduzione all’opera lirica “Elisir d’Amore” di Gaetano Donizetti

In Incontri

La musica è come sempre la protagonista dell’ormai tradizionale appuntamento con il “Salotto in piazza XX settembre” che, nell’ambito dell’Estate modenese organizzata dal Comune di Modena con il sostegno di Hera e FCRMO ritorna anche quest’anno nel cuore del centro storico. Gli appuntamenti sono in calendario fino a domenica 19 agosto, tutte le domeniche e il mercoledì di Ferragosto. Il programma, vario e trasversale, curato dell’associazione culturale Salotto Aggazzotti comprende musica classica, tributi a grandi nomi della musica italiana tra jazz e canzoni d’autore, Opera Racconta che spiega “Elisir D’Amore”, musica di confine con un tuffo nel tango e un omaggio a Frida Kahlo.

La manifestazione, giunta alla nona edizione, vedrà tutti gli spettacoli svolgersi sul palco allestito in piazza XX Settembre, sempre a ingresso libero alle 21.30 (le “pillole” e altre iniziative si svolgono prima). In caso di maltempo gli spettacoli si svolgono (stessa ora dello stesso giorno) al Teatro Tempio in viale Caduti in guerra. Tante associazioni hanno collaborato mettendosi in rete per la costruzione degli appuntamenti in programma. Tra queste, “Arianna” guide e accompagnatori turistici di Modena e provincia; “Circolo artistico culturale Muraglione”, “Modena Musica”, “Preludio”, “Società del Sandrone” e “Al Naveli”. Tra i sostenitori del “Salotto”, Italpizza, che con l’iniziativa “Pizza in piazza” consente di raccogliere fondi per Ant, Vania Franceschelli, consulente finanziaria, Acli Arte e Spettacolo.

L’appuntamento di mercoledì 15 agosto per il Ferragosto in piazza XX settembre è una vera e propria lezione di introduzione all’opera lirica “Elisir d’Amore” di Gaetano Donizetti, a cura di Opera Racconta con sul palco quattro cantanti (Soprano, tenore, baritono e basso) accompagnati al pianoforte da Federica Cipolli con la voce narrante di Stefano Seghedoni. Le pillole di cultura che aprono la serata sono affidate alla associazione Momus Modena Musica.

Domenica 19 agosto, la rassegna si chiude con lo spettacolo delle 21.30 “Non so scrivere lettere d’amore”, dedicato a Frida Kahlo, in cui l’artista rivive tra musica, parole, danza e immagini. Sul palco Sabrina Gasparini, voce; Claudio Ughetti, fisarmonica; Pablo Del Carlo, contrabbasso; Isabella Dapinguente, attrice.

Lo spettacolo finale è preceduto da una visita guidata al centro storico a cura dell’associazione Arianna intitolata “Lettere alla città – testimonianze in letteratura su Modena” (partenza alle 20, ritrovo al palco di piazza XX settembre alle 19.45).

 

 

Il programma del Salotto in piazza XX settembre si può consultare online sul sito del Salotto Aggazzotti (www.simonettaaggazzotti.it) o all’interno del programma completo dell’Estate modenese (www.comune.modena.it/estate2018).

 

Mobile Sliding Menu