La rassegna Modena Danza del Comunale prosegue il 5 maggio con la prima assoluta del nuovo spettacolo dei Solisti del Bolshoi di Mosca con la grande Svetlana Zakharova

In Teatro

Prosegue  la rassegna Modena Danza 2019  del Teatro Comunale Pavarotti,  improntata come di consueto sulla varietà e sulla novità di proposte, generi e stili, che provengono da un ampio panorama internazionale.

Sul palco di Corso Canalgrande il 5 maggio (ore 20.30) salirà  Svetlana Zakharova, una delle più grandi ballerine al mondo, insieme ai Solisti del Bolshoi di Mosca. A Modena i danzatori prepareranno la produzione di un nuovo spettacolo con coreografie di Yuri Possokhov e Mauro Bigonzetti, un evento di assoluto prestigio internazionale che debutterà in prima assoluta

Mademoiselle
Coreografia Yuri Possokhov

Divertissement
Coreografie di autori vari

Il Béjart Ballet Lausanne, una delle più prestigiose compagnie nel contesto della danza classico contemporanea, poterà a Modena due diversi titoli in un’unica serata (23 maggio): Syncope, di Gil Roman, il coreografo che Maurice Béjart scelse come suo successore alla direzione della compagnia, e Brel et Barbara, un brano che Béjart dedicò alla canzone francese attraverso l’affettuoso ritratto di due dei suoi protagonisti.

Nell’ambito del teatro danza, il 9 maggio si vedrà uno spettacolo creato da Mario Martone nel 1982 dal titolo Tango Glaciale riproposto oggi in una nuova riedizione per il progetto di ricostruzione delle coreografie italiane più importanti degli Anni Ottanta/Novanta (RIC.CI) ideato e diretto da Marinella Guatterini. Il brano è infatti espressione della fortunata stagione di Falso Movimento, il collettivo di artisti napoletani che in quegli anni cambiò il corso della sperimentazione teatrale italiana.

INFORMAZIONI

Mobile Sliding Menu