Alla Biblioteca Poletti proseguono gli appuntamenti di “Andar per mostre”. Il 24 novembre “Courbet e la natura” presentazione della mostra in corso a Ferrara

In Arte

 Alla Biblioteca d’arte Luigi Poletti  riparte il bel ciclo di incontri  “Andar per mostre, città e musei…”.

 

Sabato 24 novembre, ore 17.00

Palazzo dei Musei, Sala Ex-Oratorio

Courbet e la natura

Presentazione della mostra in corso a Ferrara (Palazzo dei Diamanti), fino al 6 gennaio 2019

Interviene Barbara Guidi, co-curatrice della mostra

Palazzo dei Diamanti rende omaggio a Gustave Courbet con un’importante retrospettiva che racconta la carriera del grande maestro francese approfondendo la sua ampia produzione di paesaggi e il suo singolare rapporto con la natura. Una cinquantina di opere dai più importanti musei internazionali conducono il visitatore in un percorso emozionante, dalle vedute della natia Franca Contea alle spettacolari marine spesso scosse dalla tempesta, dalle misteriose grotte da cui scaturiscono sorgenti alle cavità carsiche che si spalancano nei torrenti, dai sensuali nudi immersi in una rigogliosa vegetazione alle suggestive scene di caccia, fino ai potenti capolavori realisti della maturità. Con la mostra si potrà riscoprire, a cinquant’anni dall’ultima rassegna a lui dedicata, l’opera di un artista che ha lasciato un segno indelebile sulla sua epoca traghettando l’arte francese dal sogno romantico alla pittura di realtà, e da questa a un nuovo amore per la natura.

Barbara Guidi, storica dell’arte, è conservatrice capo delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea del Comune di Ferrara e della Fondazione  Ferrara Arte. Si occupa della cura e gestione delle collezioni permanenti del Museo Giovanni Boldini, del Museo dell’Ottocento, del Museo Filippo de Pisis, del Museo Antonioni, e del coordinamento scientifico del programma espositivo di Palazzo dei Diamanti. Come curatore ha collaborato alla realizzazione di Boldini nella Parigi degli Impressionisti (Ferrara, Palazzo dei Diamanti; Williamstown, Clark Art Institute 2009). Ha co-curato le rassegne Mustafa Sabbagh. Memorie liquide (Ferrara, Museo Giovanni Boldini 2012), Boldini, Previati e De Pisis. Due secoli di grande arte a Ferrara (Ferrara, Palazzo dei Diamanti e Firenze, Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti 2012-2013), Lo sguardo di Michelangelo. Antonioni e le arti (Ferrara, Palazzo dei Diamanti; Bruxelles, Bozar; Parigi, Cinémathèque 2013-2015; Amsterdam, Eye Museum) e L’arte per l’arte. Il Castello estense ospita Giovanni Boldini e Filippo de Pisis (Ferrara, Castello estense 2015-2016). E’ stata responsabile scientifica della mostra Orlando furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi (Ferrara, Palazzo dei Diamanti 2016). E’ curatrice di Courbet e la natura, assieme a Dominique de Font-Réaulx, Maria Luisa Pacelli, Isolde Pludermacher e Vincent Pomarède. 

 

Info

Biblioteca civica d’arte Luigi Poletti

Palazzo dei Musei

Largo S. Agostino 337

41121 Modena

  1. 059-2033372

biblioteca.poletti@comune.modena.it

http://www.comune.modena.it/biblioteche

Facebook: biblioteche.modena

Twitter: bibliotecheMO

 

 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

Mobile Sliding Menu