Fino al 18 agosto riflettori sui Giardini d’Estate. Venerdì 17 Guido De Maria in “Un mestiere da ridere” e sabato 18 concerto Roberto Taufic trio “Three for Getz and Jobim”

In Eventi, Incontri

Hanno preso il via gli appuntamenti dell’Estate Modenese organizzata dal Comune con sostegno di Fondazione CRMO ed Hera e con il contributo di BPER Banca per quanto riguarda la rassegna “Time in Jazz preview” che si tiene ai Giardini.

E proprio ai Giardini dì’Estate 2018 vogliamo guardare, alla proposta di Studio’s, articolata in otto settimane, da qui al 18 agosto, per un totale di 23 giorni con oltre 50 ore di programmazione tra balletto, operetta, musica di tanti generi, letture e spettacoli teatrali, incontri con autori e saggisti, iniziative e laboratori anche per bambini e famiglie. Il palinsesto è strutturato su tre giornate: al giovedì arti varie tra benessere, sapere e divertimento; il venerdì proposte teatrali, operetta, e momenti musicali; il sabato ampia offerta musicale. Gli appuntamenti tutti gratuiti sono alle 21, salvo diversa indicazione.

Venerdì 17 Guido De Maria in “Un mestiere da ridere” e sabato 18 concerto Roberto Taufic trio “Three for Getz and Jobim”.

Giovedì 23 Marcello Veneziani presenta “Tramonti” con Francesco Giubilei; venerdì 24, teatro, “Una valigia di sogni” in collaborazione con l’Istituto Storico.

Ogni venerdì e sabato, dalle 19 spazio di intrattenimento musicale con dj set a rotazione. I generi musicali proposti saranno: jazz, blues, musica lounge e pop.

Programma completo online a www.comune.modena.it/estate2018

 

 

Mobile Sliding Menu