Il 6 settembre Modena rende omaggio a Pavarotti con Rossini riletto da Stefano Bollani

In Musica

Anche quest’anno Modena rende omaggio a Luciano Pavarotti nell’undicesimo anniversario della sua morte. Tre appuntamenti al Teatro Comunale di Modena nel segno di Rossini, di cui si celebra quest’anno il 150° anniversario della morte.

Il 5 settembre l’Orchestra Filarmonica Italiana diretta da Gianluigi Gelmetti eseguirà lo Stabat Mater di Rossini. Sul palco del Comunale saliranno l’Orchestra Filarmonica Italiana diretta da Gianluigi Gelmetti e il Coro della Fondazione Teatro Comunale di Modena diretto da Stefano Colò. Voci soliste: Eleonora Buratto (soprano); Marianna Pizzolato (mezzosoprano); Celso Albelo (tenore); Michele Pertusi (basso). Lo Stabat Mater fu eseguito per la prima volta a Parigi nel 1842. Fu scelto per accompagnare i funerali di Rossini, il 21 novembre 1868.

Il giorno successivo il 6 settembre, Stefano Bollani accompagnerà al pianoforte alcune tra le più celebri arie rossiniane interpretate da Luciano Pavarotti. Luciano Pavarotti, si spense la mattina del 6 settembre 2007. A undici anni esatti dalla sua scomparsa, il bravo pianista gli renderà omaggio sul palco del Teatro Comunale improvvisando al pianoforte su celebri arie rossiniane e rievocando opere popolari come la Gazza Ladra e Il Barbiere di Siviglia. Parteciperanno alla serata anche i giovani talenti sostenuti dalla Fondazione Pavarotti

 Infine, il 12 ottobre, gli allievi di Mirella Freni e Raina Kabaivanska si esibiranno in un concerto lirico vocale. Si tratta di Marily Santoro (soprano), Evgeniya Chislova (mezzosoprano), Reynaldo Droz (tenore), Fellipe Oliveira (baritono). Accompagnati dall’Orchestra Giovanile della via Emilia diretta da Giovanni Di Stefano eseguiranno arie tratte da opere di Rossini, Bellini, Donizetti e Mozart. L’orchestra, recentemente nata da un progetto di rete dei quattro conservatori di Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza, è al suo debutto ed eseguirà anche brani sinfonici di Verdi e Rossini, oltre al pezzo sinfonico, in prima assoluta, vincitore del Concorso destinato agli studenti e agli ex studenti di composizione dei quattro Conservatori consorziati

Le tre serate, a ingresso gratuito, rientrano nel programma di Modena Città del Belcanto, il progetto promosso dal Comune di Modena, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, dal Teatro Comunale e dall’Istituto Vecchi-Tonelli.

Mobile Sliding Menu