Future – Modena Smart Life. Dal 28 al 30 settembre torna a Modena il festival della cultura digitale

In Cultura digitale

Dal 28 al 30 settembre, luoghi e strade della città ospitano #Future – Modena Smart Life terza edizione del festival della cultura digitale, dal titolo  “Data Human: Il valore strategico, sociale ed economico del dato digitale”. Il festival coinvolge attivamente enti, associazioni, scuole, università, imprese, stakeholder del settore digitale, con un ricco programma di iniziative, conferenze e dimostrazioni, che si rivolgono ad addetti ai lavori, esperti e grande pubblico. Il programma si svolge in diverse sedi sul territorio provinciale oltre alla sede principale nel centro storico di Modena.

Ad aprire i lavori sarà un convegno, nella mattinata di venerdì 28 settembre, sulla Data Economy, in collaborazione con Confindustria Emilia e Cyber Security Academy, dove si parlerà di evoluzione del lavoro con il digitale, dell’uso massiccio dei dati, dei rischi della sicurezza informatica ed il rispetto delle persone e si farà il punto sulla normativa vigente in questo campo, sulle potenzialità e sui rischi, con un focus specifico su quanto la nostra città sta realizzando. All’interno del programma di Future Modena 018 è previsto per la serata di venerdì 28 settembre un evento TedxModena, nella versione Ted Salon, su Smart Education dal titolo “The matter of future”, presso la Chiesa di San Carlo. Nella mattina di sabato 29 settembre in Accademia Militare si terrà invece l’evento di “Ragazze digitali”, il progetto del Dipartimento Dief di Unimore che ha l’obiettivo di avvicinare le ragazze all’informatica e alla programmazione. Si stanno inoltre mettendo a punto Laboratori per la Creatività e, grazie alla collaborazione con Seta, sarà operativo uno “Smart Bus”, per un viaggio guidato nei luoghi modenesi dell’Innovazione dedicati alla scuola (partenza e ritorno Fei Future Education Institute presso largo Porta Sant’Agostino).

Per quanto riguarda il tema della “Città Sostenibile”, l’Autodromo di Modena ospiterà, giovedì 27 settembre, la terza edizione della giornata di test drive di Masa Modena Automotive Smart Area e si svolgerà una competizione per start-up con la presenza di imprese interessate a sviluppare open-innovation. Venerdì presso il Teatro della Fondazione San Carlo si terrà il primo evento del ciclo autunnale di conferenze su “Natura e Dati Digitali” e si chiuderà con un’iniziativa, realizzata in collaborazione con Cna, su “Industria 4.0 ed economia circolare. Un binomio imprescindibile”.

Per l’ambito “Il lavoro nel futuro” verrà organizzato, nel pomeriggio di venerdì 28 settembre, un evento in occasione dei trent’anni dell’Informagiovani, che avrà come tema centrale il rapporto tra i giovani e il lavoro; il Teatro della Fondazione San Carlo farà da sfondo, nella mattinata di sabato 29 settembre, a un’iniziativa della Fondazione Democenter per la presentazione di sei aziende innovative della regione Emilia Romagna. Sono previsti inoltre un evento di Confindustria Giovani dedicato alle start-up innovative, un’iniziativa del Comune di Modena, in collaborazione con le associazioni di categoria, per la valorizzazione delle attività commerciali che hanno avviato azioni innovative (a queste verrà attribuita la vetrofania “Io sono digitale”) un incontro sulle tecnologie digitali applicate alla progettazione delle smart cities promosso da Legacoop Estense e un evento di Confcooperative Modena dal titolo “Dalla Crescita allo Sviluppo: il valore aggiunto della cooperazione sociale”.

Si passa quindi al tema del “Digitale per tutti” che prevede diverse attività già da metà settembre nell’ambito della manifestazione “Modena Nerd” a Modena Fiera, per poi passare all’evento “Tu non sai quello che Mark Z. sa di te. Viaggio dentro il social che condiziona la vita di oltre un miliardo e mezzo di persone” e ad un’iniziativa organizzata in collaborazione con Agi su informazione e giornalismo nell’era di internet. Si chiuderà domenica 30 settembre con un grande evento sulla Rivoluzione Digitale, realizzato in collaborazione con Bper, che ospiterà il professor Domenico De Masi. Per l’area tematica “Scopri e gusta il territorio” sono previsti eventi in collaborazione con Gusti.aMo per permettere al pubblico di avvicinarsi al mondo dei blogger del food e del turismo digitale. A chiudere l’ampio ventaglio tematico del festival è “Sperimenta il digitale” con numerose iniziative previste nelle diverse aree demo allestite in città.

Info: visita il sito

 

Mobile Sliding Menu