Fino all’8 giugno è Teatro di classe. Sui palcoscenici di Modena e Vignola gli studenti diventano attori. Il 28 e il 29 allo Storchi e il 30 al Cittadella

In Teatro

Giunta alla sua venticinquesima edizione, ritorna anche quest’anno la rassegna “Teatro di classe” organizzata da Emilia Romagna Teatro Fondazione: un immancabile appuntamento che permette agli studenti degli istituti scolastici del Comune e della Provincia di Modena di confrontarsi con la preparazione e l’allestimento di uno spettacolo teatrale.

Dal 14 maggio al 8 giugno tredici appuntamenti vedranno protagonisti i principali istituti scolastici medi superiori: l’ITIS “E. Fermi”, l’ITG “G. Guarini”, l’Istituto Superiore d’Arte “A. Venturi”, l’Istituto d’Istruzione Superiore “F. Selmi”, l’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Paradisi”, l’I.I.S. “F. Corni”, il Liceo Scientifico “A. Tassoni”, il Liceo Classico e Linguistico “L. A. Muratori – San Carlo”, il Liceo “C. Sigonio”, l’ITES J. Barozzi”, e l’ITCG “A. Baggi”. L’edizione di quest’anno di “Teatro di classe” vede il coinvolgimento anche della Scuola Primaria “C. Collodi” con un allestimento realizzato all’interno del progetto di teatro partecipato Un bel dì saremo promosso da ERT Fondazione.

I palcoscenici coinvolti all’iniziativa sono:

Teatro Ermanno Fabbri – Via Minghelli, 11 Vignola
Teatro Storchi – Largo Garibaldi, 15 Modena
Teatro delle Passioni – Viale Carlo Sigonio, 382 Modena
Teatro Cittadella – Piazza della Cittadella, 11 Modena

 

I prossimi appuntamenti sono:

Lunedì 28 maggio è la volta dell’Istituto d’Istruzione Superiore “F: Corni” – Compagnia Aspettativa Crediti che allestisce sul palco del Teatro Storchi alle ore 21 Duecentotrentatré gradi centrigradi. Lo spettacolo è liberamente ispirato a Fahrenheit 451 di Bradbury, come richiama lo stesso titolo: 451 gradi Fahrenheit, ovvero duecento trentatré gradi centigradi, è infatti la temperatura a cui brucia la carta.

Voci su Otello è invece il titolo dello spettacolo proposto dal Liceo Scientifico “A. Tassoni” martedì 29 maggio sempre alle ore 21 sul palco del Teatro Storchi. Nel tempo dei social network, gli studenti si interrogano sull’uso della parola. Non a caso, Otello di Shakespeare viene definita la “tragedia della parola”: è la poesia dei racconti di Otello a far innamorare Desdemona o ancora sono le voci di Jago che portano alla tragedia finale. È seguendo queste voci, unitamente a quelle dei ragazzi, che nasce lo spettacolo Voci su Otello.

Appuntamento giovedì 30 maggio al Teatro Cittadella alle ore 21 dove il Liceo Classico e Linguistico “L.A. Muratori – San Carlo” mette in scena lo spettacolo in lingua francese Naturellement…absurde!. Fra brani tratti dal teatro dell’assurdo di Jarry, Dubillard, Tardieu, Ionesco e Prévert, gli studenti giocano ad alterare e rovesciare la realtà.

 
“Teatro di classe” continua a confermare un vivo interesse da parte delle scuole per questo progetto, che prevede la creazione e il coinvolgimento di giovani gruppi teatrali nati all’interno degli istituti scolastici. Grazie alla supervisione di un operatore teatrale professionista, alla competenza tecnica e organizzativa fornita da Emilia Romagna Teatro Fondazione e al coordinamento didattico di un docente scolastico, nel corso dell’anno i ragazzi hanno sviluppato un progetto creativo, che giungerà alla realizzazione di una vera e propria produzione teatrale.

Sul palco del Teatro Storchi di Modena  alle ore 21 venerdì 18 maggio è la volta dell’Istituto Superiore d’Arte “A. Venturi”: cosa succederebbe se un gruppo di adolescenti di oggi incontrasse Pier Paolo Pasolini, Fabrizio De Andrè, Franz Kafka e le periferie? A questa domanda risponderanno gli studenti del Venturi in Metamorfosi revoltution, Tra Pasolini, De Andrè e Kafka.

Gli allestimenti, libere rivisitazioni di opere celebri ma anche creazioni originali che presuppongono una ricerca drammaturgica personale, si alterneranno fino al 8 giugno: tutti gli appuntamenti sul sito www.emiliaromagnateatro.com

 

Ingresso agli spettacoli € 8,00
Matinée riservate alle classi € 5,00

BIGLIETTERIA TELEFONICA – 059 2136021

Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00

 

BIGLIETTERIA TEATRO STORCHI – Largo Garibaldi, 15 – Modena

Da martedì a venerdì dalle 10 alle 14, sabato dalle 10 alle 13

Martedì e sabato dalle 16.30 alle 19.00

 

Per ulteriori informazioni
Emilia Romagna Teatro Fondazione

Tel. 0592136055

teatro.ragazzi@emiliaromagnateatro.com

www.emiliaromagnateatro.com

Mobile Sliding Menu